Trekking in Tanzania

Trekking sul Kilimanjaro passando per la Lemosho Route

Lemosho Route è una delle vie meno conosciute che vi presenterà un panorama da lasciarvi senza fiato. Si inizia ad Occidente rispetto agli altri gate e passando da Lemosho Glades potrete vedere diversi animali in questa zona (bufali, elefanti, ed altri mammiferi). Un ranger armato vi accompagnerà il primo giorno. Dal quarto inizieremo la Machame routre, chiamata anche la Whiskey route ideale via per gli scalatori più avventurosi.

Informazioni generali sul Trekking

  • Tipologia: Trekking
  • Durata: 7 giorni e 8 notti
  • Sistemazione: Tenda/Rifugi
  • Trattamento: pensione completa

Programma del Trekking sul Kilimanjaro:

Giorno 1: arrivo aeroporto

Arrivo al Kilimangiaro e transfert in hotel con mezzo privato.
Cena e pernottamento presso Tourist Inn (video) o il Songota Falls Lodge (video).

Giorno 2: Londorossi gate (2100m) a MTI Mkubwa Camo (2750m)

Tempo di ascesa: circa 3 ore/durata: circa 10 km/Habitat: foresta montana

Dopo colazione ci si trasferisce al Kilimangiaro National Park,si sbrigheranno le formalità e poi con veicolo 4WD fino a Lemosho glades. Pranzo e inizio del trekking fino a Mti Mtubwa ( che significa “grande albero”) campsite.
Qui potrete godervi il panorama.

Giorno 3: Mti Mkubwa (2750m) a Shira Camp (3940m)

Tempo di ascesa: circa 6.5 ore
Distanza: circa 9km
Habitat : Brughiera

Dopo la colazione si riprende il nostro trekking. Per circa 1 ora cammineremo nella foresta, per passare alla brughiera. Dopo circa 3 ore ci fermeremo per il pranzo ed un breve riposo.Proseguiremo per Shira camp che raggiungeremo dopo un percorso faticoso.
Cena e pernottamento presso Shira campsite a 3.840m.

Giorno 4: acclimatamento

Tempo di ascesa: qualche ora a seconda delle esigenze del gruppo. Habitat: Plateau

Giorno 5: Shira (3.840m) a Lava Tower(4.630) a Barranco camp (3.950)

Tempo di ascesa: circa 7 ore/Distanza: circa 15 km/ Habitat: semi-desertico

Il sentiero gira verso Est, in una zona rocciosa nei dintorni di Lava Tower. Saliremo fino a Lava Tower (4.630). Le ore che affronteremo saranno le più faticose, 5 ore. Si potrebbero iniziare a sentire gli effetti dell’altitudine. Le ns guide sono in grado di individuare i sintomi e suggerirvi cosa fare.
Dopo il pranzo scenderemo di circa 680 m al Barranco camping. Potrebbe sembrare illogico, ma invece è il metodo migliore per acclimatarsi. La discesa dura circa 2 ore ed offre la possibilità di fotografare Western Breach e Breach Wall.
Un indimenticabile tramonto vi aspetta per cene.

Giorno 6: Barranco Camp (3950) a Barafu Camp (4.550)

Tempo di ascesa: circa 7 ore/ Distanza: circa 13 km/Habitat: deserto alpino.

Dovremo affrontare l’ostacolo del Great Barranco Wall. Sembrerà un’impresa ardua, ma si rivelerà più semplice del previsto. Quando vi troverete nella parte inferiore del ghiacciaio Heim vi accorgerete di quanto è bello e possente il Kilimangiaro.
Attraverso torrenti e vallate scenderemo per la Karanga Valley. Incontreremo la Mweka route e dopo uníora raggiungeremo Barafu (in swahili significa “ghiaccio”) Hut.
Qui apprezzerete il vostro caldo sacco a pelo, la notte è molto fredda in questo campo esposto ai ghiacci.

Giorno 7: scalata alla vetta

Barafu camp (4.550m) a Uhuru Peak (5.895 m) a Mweka (3.100m).
Tempo di ascesa/discesa: circa 8 ore per Uhuru peak altre 7-8 ore per scendere a Mweka./ Distanza: circa 7 km di ascesa e 23 km di discesa. Habitat: roccia e neve.
Intorno alle 23,30 ci sveglieremo con tea e biscotti poi inizieremo l’ascesa nel buio della notte.Procederemo in direzione Nord-Ovest e saliremo attraverso ripidi ghiaioni verso Stella point.

Molti scalatori trovano questo tratto il pi˘ difficile sia mentalmente che fisicamente. Da Stella point (5.739m) incontreremo neve durante le 2 ore che ci separano da Uhuru Peak il punto più alto del territorio Africano!
Questo traguardo lo ricorderete per tutta la vita!!
Al rientro al Barufu camp sarà di circa 3 ore. Qui ci sta’ un meritato riposo, seppure breve?! Si scenderà a Mweka camp(3.100m). Il sentiero non è difficile e ci porterà tra le rocce fino alla brughiera e poi nella foresta. Qui potremo riposare orgogliosi del traguardo raggiunto.

Giorno 8: Mweka camp (3.100m) a Mweka Gate (1.980m)

Dopo la colazione proseguiremo per la discesa per circa 3 ore fino al gate del parco. Chi ha raggiunto Stella Point(5.739m)
Avrà il certificato verde e chi invece ha raggiunto Uhruru Peak(5.895m) il certificato oro.
Si proseguirà con mezzo privato per il lodge, dove potrete rilassarvi e rifocillarvi. Cena e pernottamento al Songota Falls Lodge.

Giorno 9: rientro

Dopo la colazione possiamo fare una breve camminata nei dintorni. Pranzo al lodge e transfert per l’aeroporto del Kilimangiaro con mezzo privato.

Attrezzatura:

  • 1 borsone/zaino impermeabile da affidare ai portatori (peso max consentito al trasporto: 12 kg)
  • 3-4(o più) sacchetti di plastica leggera per preservare dall’umidità il materiale all’interno del borsone
  • 1 sacco a pelo per la montagna (solitamente è consigliato -10∞C)
  • 1 telo impermeabile per proteggere dalla pioggia la persona e lo zaino (tipo poncho)
  • 1 paio di ghette leggere che preservano le scarpe dall’acqua
  • 1 borraccia da 1 litro (si possono tuttavia usare le bottiglie di plastica dell’acqua potabile)
  • 1 torcia elettrica con batterie di riserva
  • 1 paio di scarponcini da trekking (comodi ed impermeabili)
  • 2 paia di calze sottili termiche e diversi paia di calze normali
  • 2 felpe
  • 1 sotto giacca/giubbino anti-vento (potrebbe non essere necessario se le felpe sono anti-vento)
  • 1 cambio di biancheria termica (maglia & calzamaglia)
  • 2 paia di pantaloni da trekking
  • 1 giacca impermeabile
  • 1 paio di pantaloni impermeabili
  • 1 passamontagna o maschera da ghiacciaio
  • 1 cappello per il sole
  • Pastiglie per depurare l’acqua

Contattami per richiedere un preventivo